fbpx

Il kefir d’acqua: 10 consigli utili

Giu 30, 2023 | Approfondimenti | 0 commenti

Il kefir d’acqua è una bevanda fermentata ottenuta dalla fermentazione di acqua zuccherata con l’aggiunta di un simbionte di batteri e lieviti noto come granuli di kefir d’acqua o tibicos. È una bevanda probiotica che offre numerosi benefici per la salute.

Ecco alcuni punti chiave sul kefir d’acqua:

1. Origine: Il kefir d’acqua ha origini antiche ed è stato tradizionalmente consumato in diverse culture in tutto il mondo, tra cui Europa orientale, Russia, Caucaso e Messico.

2. Granuli di kefir d’acqua: I granuli di kefir d’acqua sono piccole colonie gelatinose di batteri e lieviti che formano una matrice complessa. Questi granuli sono una combinazione simbiotica di diversi microrganismi e sono fondamentali per la fermentazione del kefir d’acqua.

3. Preparazione: Per preparare il kefir d’acqua, i granuli vengono mescolati in una soluzione di acqua zuccherata. Durante il processo di fermentazione, i microrganismi presenti nei granuli si nutrono dello zucchero e producono acidi organici, enzimi e altre sostanze benefiche.

4. Fermentazione: La fermentazione del kefir d’acqua avviene a temperatura ambiente e di solito richiede da 24 a 48 ore, a seconda delle condizioni ambientali e della quantità di granuli utilizzati. Durante questo processo, il kefir d’acqua sviluppa un leggero grado di effervescenza e un sapore acidulo.

5. Benefici per la salute: Il kefir d’acqua è noto per i suoi numerosi benefici per la salute. Essendo una bevanda probiotica, favorisce un sano equilibrio della flora intestinale, migliorando la digestione e sostenendo il sistema immunitario. Contiene anche vitamine, minerali e antiossidanti che contribuiscono al benessere generale dell’organismo.

6. Gusto e varietà: Il kefir d’acqua ha un sapore leggermente effervescente e può variare da dolce a leggermente acidulo, a seconda delle preferenze personali e delle varietà di zucchero utilizzate. Puoi anche arricchire il kefir d’acqua aggiungendo frutta, erbe aromatiche o spezie durante la fermentazione per ottenere gusti e aromi unici.

7. Manutenzione: I granuli di kefir d’acqua possono essere riutilizzati per preparare più lotti di kefir. Dopo ogni fermentazione, i granuli vanno separati dalla bevanda fermentata e risciacquati con acqua pulita prima di utilizzarli nuovamente.

8. Adattabilità: Il kefir d’acqua è adatto a persone che seguono diete vegetariane, vegane o senza lattosio, poiché è una bevanda a base di acqua. È una buona alternativa ai latticini fermentati come lo yogurt o il kefir di latte.

Ricorda che la fermentazione del kefir d’acqua è un processo naturale e può richiedere unpo’ di pratica per ottenere il risultato desiderato. Sperimenta con le proporzioni degli ingredienti e i tempi di fermentazione per trovare la tua ricetta preferita di kefir d’acqua.

10 consigli utili per fare il kefir d’acqua

Ecco dieci consigli per preparare e gestire il kefir d’acqua:

1. Scelta del kefir starter: Acquista o ottieni da una fonte affidabile i granuli di kefir d’acqua, noti anche come tibicos. Assicurati che siano freschi e attivi per garantire una fermentazione efficace.

2. Utilizza acqua di buona qualità: Usa acqua priva di cloro o altre sostanze chimiche che possono ostacolare la crescita dei batteri benefici. L’acqua filtrata o l’acqua minerale naturale sono opzioni valide.

3. Zucchero: Aggiungi zucchero nella miscela di kefir d’acqua. I batteri e i lieviti del kefir si nutrono di zucchero, che viene convertito in acido lattico e altri composti durante la fermentazione.

4. Frutta secca o frutta fresca: Puoi aggiungere frutta secca o frutta fresca al kefir d’acqua per arricchirlo di sapore e nutrienti. Ad esempio, puoi utilizzare uvetta, fichi secchi, albicocche secche o fette di agrumi.

5. Temperatura di fermentazione: La temperatura ambiente ideale per la fermentazione del kefir d’acqua è di circa 20-25°C. Evita temperature estreme che possono influire negativamente sul processo di fermentazione.

6. Tempo di fermentazione: Il tempo di fermentazione può variare a seconda delle condizioni ambientali e della quantità di kefir starter utilizzata. In genere, la fermentazione richiede da 24 a 48 ore. Puoi assaggiare il kefir d’acqua durante il processo per determinare la sua maturità.

7. Copertura del contenitore: Durante la fermentazione, copri il contenitore del kefir d’acqua con un panno o un tovagliolo di cotone per consentire una buona circolazione dell’aria senza esporlo a contaminazioni esterne.

8. Filtrazione del kefir: Dopo la fermentazione, filtra il kefir d’acqua utilizzando un colino a maglia fine o una garza per separare i granuli di kefir dalla bevanda fermentata. I granuli possono essere riutilizzati per preparare nuovi lotti di kefir d’acqua.

9. Conservazione: Puoi conservare il kefir d’acqua in frigorifero per rallentare il processo di fermentazione. Tieni presente che la fermentazione continuerà, seppur più lentamente, anche a basse temperature.

10. Varietà e sperimentazione: Sperimenta con diverse ricette e ingredienti per creare gusti e aromi unici nel tuo kefir d’acqua. Puoi aggiungere erbe aromatiche, spezie o succhi di frutta per personalizzare il tuo kefir secondo i tuoi gusti.

 

 

Vuoi imparare come fare i fermentati, quali verdure fermentare, e quali sono i principi microbiologici che regolano le fermentazioni?

SEGUI IL MIO WORKSHOP!

 

Martino Beria

Martino Beria

Chef

Martino Beria è chef, lievitista, innovatore di gastronomia, specializzato in cucina vegetale, lievito madre e fermentazioni. È laureato in Scienze e Cultura della Gastronomia e della Ristorazione presso l’Università di Padova, dove ha insegnato Progettazione del Cibo.